Caruso è maglia azzurra della Tirreno-Adriatico, alla BMC la crono

 L’edizione 2017 della Tirreno-Adriatico si apre con la vittoria della BMC e la maglia azzurra a Damiano Caruso. Al termine della cronosquadre d’apertura, lunga 22,7 chilometri, il ciclista di Ragusa si è ritrovato, per la prima volta in carriera, leader in una corsa a tappe. “Sono felice per la vittoria, ho reso felice tutta la mia famiglia e in particolare mio padre che era qui a vedermi, e non capita tutti i giorni!”, ha dichiarato il siciliano della BMC.

La corazzata americana, che alla corsa dei due mari si è presentata con due capitani, Greg Van Avermaet per le vittorie di tappa e Tejay van Garderen per la generale, ha macinato la distanza in 23 minuti e 21 secondi, con una media di 58,329 km/h, mai così alta prima d’ora.

Al secondo posto si è piazzata la Quick-Step Floors, con un ritardo di 16”, mentre il terzo gradino del podio è andato alla FDJ. Crono velocissima quella di quest’anno, tanto che i primi cinque team hanno registrato tutti una media superiore ai 57 km/h. La Movistar di Nairo Quintana si è piazzata terza a pari merito e con lo stesso ritardo della FDJ, quindi i due favoriti meglio piazzati fin’ora restano il colombiano ed il francese Pinot. La Bahrain-Merida di Nibali ha battuto l’Astana di Fabio Aru per 2”, ma i due italiani adesso si trovano, rispettivamente, a 52” e 54” dalla vetta e a 31”e 33” dai diretti avversari Pinot e Quintana.

Brutto spavento, infine, per il trentino della Sky, Gianni Moscon, che si è ritrovato di punto in bianco sull’asfalto a causa dell’esplosione della ruota anteriore: fortunatamente il ventiduenne non ha riportato gravi danni e proseguirà la corsa. 

CLASSIFICA CRONOSQUADRE:

1. BMC 22,7 km in 23’21”
2. Quick-Step Floors a 16”
3. FDJ a 21”
4. Movistar a 21”
5. Orica-Scott a 24”
6. Lotto Nl-Jumbo a 39”
7. Lotto Soudal a 51”
8. Bahrain—Merida a 52”
8. Dimension Data a 52”
10. Astana a 54”
11. Sunweb a 55”
12. Trek-Segafredo a 57”
13. Ag2r a 59”
14. Uae Team Emirates a 1’08”
15. Bora-Hangrohe a 1’10”
16. Cannondale a 1’17”
17. Katusha-Alpecin a 1’35”
18. Sky a 1’41”
19. Androni-Sidermec a 1’44”
20. Bardiani-Csf a 2’20”
21. Nippo-Fantini a 2’21”
22. Novo Nordisk a 2’51”.

CLASSIFICA GENERALE

1. Damiano CARUSO (Bmc) 22,7 km in 23’21”
2. Rohan Dennis (Aus, Bmc)
3. Greg Van Avermaet (Bel, Bmc)
4. Kung (Svi)
5. Oss
6. Van Garderen (Usa)
7. Boonen (Bel) a 16”
8. Trentin
9. Jungels (Lus)
10. Vermote (Bel)
18. Pinot (Fra) a 21”
21. Quintana (Col)
46. Nibali a 52”
56. Aru a 54”