Champions: buon sorteggio per le italiane e per Ranieri

Nel complesso, un sorteggio di Champions che sorride alle italiane. La Juve affronterà il Siviglia, il Lione e la Dinamo Zagabria, mentre il Napoli se la vedrà con BenficaDinamo Kiev Besiktas. Sorteggio ottimo anche per un altro italiano, Ranieri, il cui Leicester affronterà Porto, Club Brugge e Copenhagen. Conosciamo più nel dettaglio le avversarie delle italiane.

GIRONE B (Napoli): c’è più di un motivo per sorridere in casa Napoli, pur ricordando di non commettere l’errore di sottovalutare nessuno. Il Benfica rappresenta una tra le più agevoli avversarie presenti in prima fascia: squadra di grande tradizione e reduce da tre campionati vinti consecutivi, ha perso però due pezzi importanti del suo scacchiere, come Gaitán e il talentino Renato Sanches. La minaccia più grande tra le fila dei portoghesi è probabilmente Jonas, capocannoniere del campionato scorso con 32 gol. Squadra temibile, ma alla portata degli azzurri. Discorso analogo per le altre due avversarie, ovvero Dinamo Kiev, detentrice del campionato ucraino nelle ultime due stagioni, e Besiktas, fresco vincitore del campionato turco ma che ha perso Gomez (capocannoniere l’anno scorso) e Sosa, nuovo acquisto del MilanDe facto, il Napoli fronteggerà tre detentrici dei propri campionati, ma viste le possibili avversarie di prima fascia e le mine vaganti della terza (Tottenham e Mönchengladbach in primis), rimane un girone nel complesso più che abbordabile.

GIRONE H (Juve): Il Siviglia, già affrontato dalla Juve nella scorsa edizione, rappresenta un buon sorteggio per quanto riguarda le squadre di seconda fascia (tra cui figuravano Arsenal, Borussia Dortmund, Atletico MadridManchester City). la squadra del neo-tecnico Sampaoli ha perso figure importanti come BanegaKrychowiakGameiro, oltre allo stesso tecnico Emery. Tuttavia la qualità non manca, soprattutto nel reparto offensivo, tra l’ex-Palermo Vazquez, il talento Vietto KonoplyankaVitolo come coppia di esterni. La fase difensiva potrebbe costituire il punto debole della formazione andalusa, almeno da quanto emerge dalle prime partite ufficiali (4 gol presi dall’Espanyol nella prima partita di campionato, vinta per 6-4). Più ostico potrebbe essere il Lione, reduce da due secondi posti nelle ultime due stagioni e guidato, nelle prime due partite di campionato, da uno strepitoso Lacazette (5 gol): oltre all’attaccante francese il Lione dispone di diversi talenti, tra cui Tolisso (cercato in estate dal Napoli) e Fekir in particolare, oltre a giocatori più esperti come Gonalons e il nuovo acquisto in difesa Nkoulou. Proprio però la poca esperienza nella massima competizione europea (testimoniata l’anno scorso dall’ultimo posto in un girone con ValenciaZenit Gent) potrebbe rappresentare un ulteriore vantaggio per i bianconeri. Infine la Dinamo Zagabria, squadra di grande tradizione nel calcio dell’est ma che, ogni qualvolta ha disputato la Champions, ha giocato il ruolo di “Cenerentola” del girone, venendo puntualmente eliminata all’ultimo posto. Nel complesso, un girone non privo di insidie ma comunque positivo.

Ecco gli altri gironi:

GIRONE A: PSG, Arsenal, Basilea, Ludogorets

GIRONE C: Barcellona, Manchester City, Borussia Mönchengladbach, Celtic

GIRONE D: Bayern Monaco, Atletico Madrid, PSV, Rostov

GIRONE E: CSKA Mosca, Bayer Leverkusen, Tottenham, Monaco

GIRONE F: Real Madrid, Borussia Dortmund, Sporting Lisbona, Legia Varsavia